20:41

Taralli al pepe...ma tanto pepe!!!


Mio papà è pugliese d.o.c.g. ma di quelli veri però, cresciuto ad orecchiette fatte in casa,cozze tarantine, friselle e...tarallucci! Qualche giorno fa mi dice "perchè non provi a farmi i tarallucci al pepe?" Come potevo dirgli no... Mi metto subito all'opera con l'ausilio dell'infallibile ricetta delle Sorelle Simili.
la ricetta prevedeva lo strutto ma avendo a disposizione dell'ottimo olio di oliva (guarda caso pugliese) ho provato a farne metà con l'olio e metà come da ricetta originale. Sono ottimi entrambi ma quelli all'olio sono stati apprezzati di più perchè più profumati e saporiti!
Tenete conto che ho utilizzato 75 gr di strutto per una metà e per l'altra metà 60/65 gr di olio, il resto degli ingredienti non ha subito alcuna variazione.


Taralli delle Sorelle Simili
Ingredienti:
500 grammi di farina 00,
150 grammi di strutto
7 grammi di pepe nero macinato (mio padre me ne avrà fatti mettere almeno 10 gr!!!)
1 bustina di lievito di birra liofilizzato,
1 cucchiaino di zucchero,
1 cucchiaino di sale,
200 ml di acqua minerale a temperatura ambiente.

Impastare tutti gli ingredienti insieme e mettere a lievitare in luogo caldo per 1 ora.
Trascorso questo tempo, prendere l'impasto e senza lavorarlo di nuovo ricavarne un filoncino, affettarlo in 20 parti circa e trasformare le fette in bastoncini che andranno chiusi a "taralluccio".
Posizionare su una o più teglie coperte con carta forno.
Infornare a 200 gradi per 15 minuti, poi a 160 gradi per 15 minuti, poi a 140 gradi per i restanti 30 minuti.
Ottimi se accompagnati da un buon bicchiere di vino!

13 commenti:

manu e silvia ha detto...

I taralli fin'ora li abbiamo fatti classici, piccanti al pomodoro e ai semi di finocchio...al pepe ci manca!!
Noi però abbiamo un'altro metodo di cottura: prima li mettiamo in acqua bollente e poi li passiamo inforno! I tuoi vengono croccanti e frialbili lo stesso???
bacioni

Angelica ha detto...

Talmente friabili, croccanti e piccantini che il "Cognatino" li ha fatti sparire nel giro di pochissimo! Posso confermare: sono buoni come quelli della terra natia di papà!

ღ Sara ღ ha detto...

Sono bellissimi!!! ti sono venuti perfetti!!! bravissssssima!!!

Isabel ha detto...

manu e silvia: conosco anche quel procedimento anche se non l'ho mai attuato per pigrizia forse... i taralli sono venuti friabilissimi, croccanti ma non da spaccarsi i denti (io infatti avevo paura che non tuffarli in acqua calda avrebbe fatto venire fuori dei sassi col buco!) invece vi consiglio di provare, se non altro per risparmiare un po' di tempo!!Bacioni
Angelica:solo una parolina perchè tanto io e te ci capiamo:GRAZIE.
Sara: grazie mille, un bacio!

Pamy ha detto...

ti sono venuti benissimo, io li ho fatti una volta e mi sono venuti dei panini e non taralli;) proprio brava

Micaela ha detto...

Ciao Isabel! grazie per essere passata a trovarmi! il tuo blog è troppo carino! ti aggiungo subito ai miei preferiti! complimenti!

Sere ha detto...

probabilmente la mia domanda è stupida, però.. se non ci metto il pepe, il sapore è uguale a quello dei taralli classici che si comprano??? Buonizzzzzimi....

Sere - cucinailoveyou.com

Isabel ha detto...

sere: nel caso della versione con l'olio,se è buono e profumato, i taralli hanno comunque tutto il sapore del buon olio e sono più buoni di quelli industriali, nel caso tu li facessi con lo strutto non so dirti cosa potrebbe succedere. Mi dispiace, ciao!
micaela e pamy vi ringrazio per i complimenti,buona serata!

vale ha detto...

la ricetta dei taralli mi mancava... son ventuti divinamente!
Complimenti.. ciao Vale

Snooky doodle ha detto...

che bella ricetta. mi piace. Le foto sono bellissime e i taralli sembrano buonissimi :)

GràGrà ha detto...

le ricette delle sorelle simili sono una garanzia...non ho mai mangiato un tarallo e non ho mai provato a farne uno, ma credo che siano una cosa indescrivibile...magari provo a farli...sai quanti giorni si mantengono?

Isabel ha detto...

L'ultimo tarallo è stato mangiato ieri sera ed era ancora friabile. Ne sono rimasta stupita anche io perchè di solito si inumidiscono subito e diventano immangiabili! Sono proprio soddisfatta di questa ricetta, le sorelle Simili sono davvero una graranzia!

GIANCHEF ha detto...

Adoro i taralli!!e l'aperitivo non e' perfetto senza!!non ho mai provato a farli ma penso che dopo aver letto la tua ricetta ci provero'!!ciao