13:22

"Lu fucazzieddu" pugliese


Per rimanere in tema di ricette pugliesi, vi propongo un cavallo di battaglia della mia famiglia: la focaccia che si prepara per i raduni familiari, che richiama la tradizione e l'infanzia di mio padre e dei suoi fratelli... lu fucazzieddu!!! Per gli amici la focaccia ripiena di cipolle rosse ...
Il ripieno può essere preparato anche il giorno prima, così sarà più semplice gestirlo nel momento in cui si stende sulla pasta! Dovete credermi è una bomba di profumi e piaceri, almeno una volta nella vita merita di essere assaggiato... poi niente baci per almeno una giornatina perchè è stracarico di cipolla.

Lu fucazzieddu!!!
Per il ripieno:
1 kg di cipolle rosse di Tropea
1 barattolo da 200 gr di olive nere denocciolate
50 gr di capperi in salamoia
olio di oliva qb
peperoncino e sale qb
250 gr di pelati in scatola
1 etto di salame piccante a pezzetti*
scaglie di parmigiano
* io ho utilizzato un "culetto" di salame piccante ovvero i fondini che avanzano quando si affettano i salumi. Se vi servite in gastronomia, chiedete se è possibile avere un "culetto" di salame perchè è proprio lì che sono racchiusi tutti i profumi e il sapore del salame. Quello che si compra al supermercato, già tagliato a cubetti sa di plastica e non di salame!

Per la pasta:
500 gr di farina (250 gr di grano duro e 250 gr di manitoba)
1/2 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaio di zucchero
sale qb
4 cucchiai di olio di oliva
acqua qb

Preparare il ripieno:
Molto allegramente si sbucciano le cipolle (chi afferma che le cipolle rosse non fanno piangere mi sa tanto che dovrà ricredersi!), si tagliano a metà e si affettano abbastanza sottilmente (chi riesce può utilizzare la mandolina). Immergere le fettine di cipolle in una ciotola capiente piena di acqua fredda, in modo che le cipolle perdano anche quel poco di "forte" che possiedono. Scolarle dopo circa 30 minuti. In una pentola molto capiente scaldare dell'olio di oliva e versarci le cipolle a fettine, si copre con il coperchio e si lasciano ammorbidire. Quando saranno quasi trasparenti, aggiungere il pomodoro, i capperi e le olive, aggiustare di sale e aggiungere il peperoncino (non do la dose esatta perchè è una questione di gusto personale). Si copre con un coperchio e si lascia cuocere il tutto per circa 30 minuti. Se controllando la cottura vi accorgete che le cipolle hanno rilasciato molta acqua, togliete il coperchio e fate asciugare un po' perchè deve risultare un ripieno abbastanza asciutto.
A cottura terminata spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto.
Per la pasta: sciogliere il lievito in un po' di acqua. Versare la farina sulla spianatoia, creare una fontana e disporvi al centro lo zucchero e l'olio di oliva. Aggiungere gradualmente il lievito sciolto in acqua ed iniziare ad impastare. Aggiungere il sale e la rimanente acqua, continuando a lavorare la pasta energicamente (ovviamente se avete l'impastatrice il tutto è molto meno laborioso). Impastare fino a raggiungere una consistenza elastica e morbida. Far lievitare in un luogo caldo per almeno 1 ora e mezza.
Trascorso il tempo di lievitazione accendere il forno a 200 °C, riprendere la pasta e dividerla in due: stendere entrambe le parti un due dischi dello spessore di circa 3 millimetri ciascuno. Disporre un disco su una teglia rivestita con carta forno, disporvi sopra il ripieno (tiratelo su dalla pentola con un mestolo forato così il liquido in eccesso cadrà senza così bagnare eccessivamente la pasta), cospargere con il salame piccante a pezzetti e le scaglie di grana; adagiare sul ripieno il secondo disco di pasta e saldare bene i bordi. Ungersi le mani con un po' di olio e ungere la superficie della focaccia, punzecchiare con i rebbi di una forchetta ed infornare a 200 °C per circa 30 minuti.

4 commenti:

nini ha detto...

Capperi che buono!!
Ho appena scoperto il tuo blog....ripasserò sovente da queste parti...

essenza di vaniglia ha detto...

ciao!
grazie mille per la tua torta! sei la benvenuta!
aspetto altre tue delizie! :-)
buona domenica!

manu e silvia ha detto...

Ehi aspetta mq eusta specialità pugliese è davvero ua delizia!!
Proprio buonissima!! Ma se le ricettine tipiche di quelle parti sono tutte come questa ci dobbiamo passare di sicuro!!
Inanto ripasseremo spesso per iol tuo blog,che abbiamo appena scoperto!

Micaela ha detto...

che buonaaaa! io pur essendo pugliese non l'ho mai assaggiata! si può? devo rimediare! un bacione