10:39

A volte ritornano...

Dopo quasi 1 mese di latitanza rieccomi qui...pensavate di esservi liberati definitivamente di me eh?!? bhe, a dire la verità, mi era passato in testa il pensiero di chiudere il blog, a causa di varie vicende che mi avevano un po' buttato a terra...
E invece no!!! Per me questo angolino significa molto, posso dedicarmi del tempo e condividere ricette e pensieri con persone che dedicano anche solo un attimo del loro tempo al mio blog...Grazie davvero!
Mi sono concessa una settimana di mare, in Sicilia, con l'intenzione di rilassarmi e godermi un po' di sole...ma oserei dire che più che una vacanza è stata una tragedia!
Sarebbe troppo lungo e noioso il mio racconto, quindi taglio corto e vi illustro il mio ultimo esperimento, per ricominciare in grande stile!

Piccola premessa: il papà del mio ragazzo possiede un piccolo orto in cui crescono anche delle meravigliose e profumatissime rose! Qualche tempo fà il mio ragazzo si presenta con due di queste splendide rose...allungo il nasino per sentirne il profumo e rimango a bocca aperta; tutte le rose che mi sono state donate in vita mia non sapevano assolutamente di niente, zero assoluto, neanche un vago accenno di profumo! Quando ho sentito il profumo di quelle rose sono rimasta incantata, con gli occhi sgranati; qui la grande scoperta...le rose profumano (e brava, che scoperta, forse solo quelle che regalavano a me non avevano nulla a che fare con le vere rose!).
Decido che devo catturarne il profumo, non posso farle appassire senza poter godere ancora di questa meraviglia...mi metto all'opera:
- inizio a staccare ogni singolo petalo, li lavo accuratamente sotto l'acqua corrente, non troppo perchè ho la certezza che non vi è stata spruzzata alcuna schifezza chimica;
- li metto nel mortaio, aggiungo 2 cucchiai colmi di zucchero e inizio a pestare il tutto;
- ottengo una pappetta rosso porpora che verso in un pentolino;
- aggiungo un bicchiere e mezzo di acqua e porto ad ebollizione;
- quando vedo che il tutto inizia a prendere la consistenza di uno sciroppo, spengo il fuoco e verso lo sciroppo in 2 barattoli di vetro perfettamente sterilizzati, filtrando il tutto attraverso un colino.
Chiudo i barattoli, li capovolgo, li copro e li lascio riposare per 1 settimana in cantina!

Dopo 1 settimana lo sciroppo è pronto per essere utilizzato, io ho deciso di utilizzarlo per sciroppare delle pere Coscia (quelle piccoline) ma può avere svariati impieghi: aromatizzare macedonie, sorbetti, creme, gelati, biscotti... insomma ci si può divertire un pochetto!!!
Intanto vi mostro le foto delle pere sciroppate... Deliziose!!!


12 commenti:

BARBARA ha detto...

Molto interessante questo sciroppo. brava

Maya ha detto...

Maddaiii!!!!!ci hai fatto lo sciroppo.!!! Che idea! poi la conserva! davvero comprimenti per la tua idea!!!!Mi dispiace per il tuo periodo "no"!! succedono... e, se succedono... ma per esempio a me il blog ha aiutato tanto quando ero un po' (troppo) giù!!
Sono contenta che hai deciso di tenerlo aperto...! mica ci vorrei provare delle tue dolcezze!!!Un bacio

Snooky doodle ha detto...

wow che idea! ma e magnifica. sono contenta che hai deciso di non chiudere il blog. fai delle buonissime ricette :)

Giò ha detto...

bentornata! non hai perso la mano, che bello sciroppino!

paola ha detto...

Ben tornata!!! Mi sembra quasi di sentire il profumo delle rose!

Manuel ha detto...

davvero ccomplimentissimi questo blog è bellissimissimo e non ci pensare neanche lontanamente di chiuderlo!!!!!!!bravissima!!!

Isabel ha detto...

barbara: grazie!

Maya: ogni tanto mi improvviso piccolo chimico, prima o poi salto per aria... mi piacciono gli esperimenti, ma non sempre mi riescono! questo è riuscito alla grande! grazie per il sostegno, davvero! un bacione!

Snooky: grazie, sei sempre un tesoro! un bacione

Giò: grazie!

Paola: provare per credere... grazie!

Manuel: il fiore più bello e profumato che io abbia mai visto e sentito mi ha convinto a non mollare, mi sostiene e mi incoraggia... grazie per i complimenti!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Hai fatto benissimo a non chiudere questo tuo bel blog!!!! Ma quanto mi intriga questo sciroppo! Buona giornata laura

Angelica ha detto...

... non rinunciare mai agli spazi in cui ti senti te stessa! Hai voluto fortemente questo angolino e lo hai coltivato in modo che ogni "fiore" fosse profumato e unico.
Sono molte le persone che ti seguono e ti sono vicine, non togliere loro il privilegio di godere di questi "profumi".

Daphne ha detto...

Effettivamente continuavo a vedere da un po di tempo l'immagine della torta sabbiosa ^_^
Menomale ti sei decisa a tornare, pensa se non l avessi fatto..ora che ne sarebbe di questa fantastica idea dello sciroppo alle rose??deve avere un saporino delicato ^_^

Moscerino ha detto...

Cara Isabel, se il blog per te è fonte di gioia non abbandonarlo! Non importa quanto spesso pubblicherai, fallo solo quando ti va....troverai i tuoi lettori ad aspettarti o magari ne conoscerai di nuovi!
P.S: mi dispiace che la tua vacanza in Sicilia sia andata male...

Pupina ha detto...

Profumatissimo questo sciroppo, bellissima idea!