07:58

Sulla falsissima riga di Allan Bay...extra light!!!


L'ultimo libro che ho comprato è "Cucinare verde" di Allan e Cristina Bay, una raccolta di ricette vegetariane e vegane davvero interessante!
Sfogliandolo, la mia attenzione è caduta su uno sformato di cavolfiore e carote, preparato con uova, emmenthal e parmigiano.
Purtroppo sono finita al pronto soccorso per dei problemi legati allo stomaco e mi è stato vietato tutto ciò che prevede condimenti abbondanti o di difficile digeribilità; quindi penso:"se elimino le uova, magari anche l'emmenthal, riduco il parmigiano...alla fine meglio se mi mangio un' insalata!!!"
Ma io sono cocciuta...alla fine ho trovato il giusto compromesso e il risultato ha sorpreso anche me.
Scrivo la ricetta originale e tra parentesi le mie modifiche così potete scegliere se provare la ricetta originale o la mia variante extra light.

Ho utilizzato uno stampo in silicone della Silikomart, che mi ha permesso di sformare i timballini senza alcuna difficoltà. Io ho usato quello a forma di dalia, a mio avviso carinissimo e sfizioso, peccato che si intravedano appena i petalini...

Sformato di cavolfiore con carote e noci.
Ingredienti
500 gr di cavolfiore
300 gr di carote
2 uova (non utilizzate)
pangrattato
30 gr di burro
30 gr di farina
150 gr di emmenthal (non utilizzato)
50 gr di parmigiano
gherigli di noce (non utilizzati)
noce moscata
sale


Cuocere a vapore sia il cavolfiore sia le carote, salandole alla fine. Conservate l'acqua di cottura.
Quando le verdure sono ben cotte, riducetele in purea separatamente e ripassatele in padella per farle asciugare completamente.
Preparare una besciamella vegetale con il burro, la farina e 1/2 litro di acqua di cottura delle verdure. Unite metà della besciamella alla purea di carote e l'altra metà alla purea di cavolfiore.
Aggiungete 1 tuorlo per parte, aggiustate di sale e aromatizzate con la noce moscata. Incorporate ad entrambe le preparazioni 1 albume montato a neve ferma (se non usate le uova, a questo punto potete già assemblare lo sformato in teglia)
Versate il composto di carote in una teglia foderata con carta forno, spolverate con metà del parmigiano e coprite con l'emmenthal a fettine. Aggiungete al cavolfiore una manciata di gherigli di noce e fate un secondo strato di verdura, poi terminate con il resto del parmigiano.
Infornate a 200 °C per 30 minuti circa, fino a doratura.

9 commenti:

Snooky doodle ha detto...

mi piace questa versione extra light :) buoni e belli!

Tania ha detto...

Che belli! Sembrano molto gustosi!

Barbara ha detto...

Hanno un'aria molto appetitosa, bella preparazione!

Giò ha detto...

ottimi sformatini light..penso che si possano declinare in varie versioni e con altre verdune..

Ago ha detto...

bella ricetta e molto stuzzicante anche la versione light...che proverò molto presto!
Un bacione
Ago :-D

Lady Cocca ha detto...

Ottimi e light...bravissima!!!
Ps: hai ritirato i premi che sono per te??? li trovi nel mio blog..sul post delle lasagne!!!
ciaooo

Azabel ha detto...

C'è l'ho anch'io quel libro, molto carino :)

Onde99 ha detto...

A me piace molto la tua versione light!!!

Isabel ha detto...

snooky doodle: Grazie cara,bacio!

Tania: nonostante siano pochi e semplici ingredienti, il risultato è davvero gustoso!!!

Barbara: grazie!

Giò:io ho intenzione di provare con qualsiasi tipo di verdura, secondo me ci si può davvero divertire...

Ago:la versione originale è sicuramente più gustosa, ma anche quella light si difende bene...

Lady cocca:Ops, ti chiedo perdono! corro...

Onde99: sono contenta che tu gradisca...bacio!