12:22

La Torta "Strappa Sorrisi"...per combattere la nevrosi!

Ebbene sì, oggi protesto!
Negli ultimi giorni avrò inviato almeno un centinaio di curriculum a tutte le pasticcerie milanesi, mi sono girata decine di negozi per consegnarli personalmente e...NIENTE!
ASSOLUTAMENTE NULLA!!!
Solo un'anima buona ha avuto l'accortezza di rispondere alla mia mail, dicendomi che per il momento sono a posto, ma in un futuro non si sa mai...
Anzi, la chicca: se telefonicamente chiedi gentilmente un indirizzo mail per inoltrare un curriculum, ti rispondono: "ma guarda, è inutile che lo mandi, tanto lo cestiniamo!"
Cosa ci fate con il mio curriculum non mi importa, potete usarlo anche per pulire i vetri, ma almeno non me lo dite... io così mi deprimo!
Ma qui scatta la vera polemica: perchè quando è una ragazza a presentarsi come una apprendista pasticcera, la domanda è sempre la stessa:"Tu lo sai vero, che il mestiere del pasticcere è molto duro? Le giornate sono pesanti, devi stare molte ore in piedi e reggere bene lo stress..."
Alla mia risposta:"guardi, a me non spaventano le lunghe giornate, sarei disposta a lavorare anche di notte!" tutti fanno la faccia di quelli poco convinti...
Mi verrebbe voglia di sottolineare che se non fossi stata davvero convinta di voler fare la pasticcera non avrei fatto tutti i sacrifici, economici e fisici, che ho fatto...
Ma porca miseria, ma nel 2010, è ancora dominante questa squallida discriminazione per le donne? Che nervi...

Insomma, per farmi tornare il buon umore, mi dovevo assolutamente mettere al lavoro...
E' così che nasce questa torta da forno, per non arrabbiarmi, per non farmi prendere dallo sconforto, per non mollare...
Me la sono pensata, studiata, immaginata e ho iniziato! Quando ho detto a mia sorella che avevo messo a punto la mia prima torta tutta da sola, lei ovviamente si offre come assaggiatrice! "Come la chiamiamo? Deve avere un nome!" Lei "non so, a me viene in mente un sorriso, è talmente buona che mette il buonumore..."
Pssss...lei non lo sa che doveva essere proprio un dolce "strappa sorriso"... da qui il suo nome!

Torta "strappa sorrisi"


Per la frolla:
250 g di farina 00
125 gr di burro
125 gr di zucchero a velo
50 gr di uova (1 uovo medio-grande)
1/4 di bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

Per l'impasto soffice:
500 gr di latte intero
150 gr di uova
80 gr di zucchero
40 gr di farina
cannella q.b.

350 gr di ricotta
80 gr di fecola
1 albume

Marmellata di lamponi e banane (gentile omaggio di un caro compagno di accademia!!!!)

Per la folla: amalgamare zucchero a velo e burro leggermente ammorbidito. Unire l'uovo e la polpa della bacca di vaniglia. Infine incorporare la farina setacciata ed il sale. Impastare velocemente ottenendo una pasta liscia. Formare un panetto e rivestirlo con pellicola alimentare. Far riposare in frigo almeno 2 ore (o meglio una notte).
Preparare l'impasto soffice: in un pentolino far scaldare il latte intero aromatizzato con la cannella.
In una ciotola, amalgamare con una frusta le uova, lo zucchero e la farina setacciata.
Appena il latte accenna il bollore, versarlo a filo sul composto di uova, continuando a mescolare. Quando tutto il latte è incorporato, riversare il tutto nel pentolino e portare a cottura, senza smettere di mescolare. Per chi dispone di un termometro, la temperatura finale della crema dovrà essere di 82 °C, altrimenti attendere che la crema accenni il bollore e spegnere.
Versare la crema in una ciotola e lasciarla raffreddare.
Quando la crema è fredda, incorporare la ricotta, la fecola setacciata e l'albume montato a neve.

Stendere la frolla ad uno spessore di 3 mm, foderare una tortiera da 20 cm di diametro, bucherellare il fondo con una forchetta e stendere uno strato sottile di marmellata.
Versare sulla marmellata uno strato di impasto alla ricotta, in modo da rimanere sotto il bordo della tortiera di almeno 1 cm. (con queste dosi vi avanzerà un po' di impasto, con il quale potete preparare delle deliziose tortine per la colazione!)
Infornare a 200 °C per 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 180 °C e proseguire fino a quando la superficie della torta risulta ben dorata.

18 commenti:

Silvia C. ha detto...

Ciao,sei davvero brava e si vede che metti passione in quel che crei, non abbatterti vedrai che qualcuno intelligente, non si farà scappare una ragazza così volenterosa,
in bocca al lupo per tutto

Silvia C.

manuela e silvia ha detto...

Eh..putroppo sappiamo che è così..ed in tutti i settori!
Come dice silvia c. però, non abbatterti! vedrai che arriverà chi riconoscerà la tua abilità e soprattutto la passione che metti in quello che prepari!
ottimo rimedio però questa torta! :)
un bacione

dolceamara ha detto...

Ciao, ti seguo da ieri :), complimenti per il blog ...bè innanzi tutto non scoraggiarti vedrai che qualcuno terrà conto del tuo curriculum e della tua bravura. E altro che sorrisi strappa questo dolce...sorrisoni :D. Ciao. Lisa

sciopina ha detto...

ho bisogno di sorridere una fettina grazie!

Gaijina ha detto...

perfetto! hai fatto benissimo!!! anche io quando sono depressa mi sfogo così!!! e intanto hai tirato fuori una torta ottima e tutta tua, devi esserne fiera!!!! vorrei tanto essere tua sorella per farti da cavia!! in bocca al lupo in ogni caos, attualemtne è dura dappertutto... vedi infatti dove sono finita io?? se mi raggiungi apriamo una pasticceria insieme!!! io da sola assolutament enon ce la posso fare!!

Lady Cocca ha detto...

Come ti capisco...anche qui da me esiste ancora chi la pensa così...ma non demordere vedrai qualcosa cambierà...la torta è favolosa...io ne faccio una quasi simile ma con un ripieno diverso...un bacio ciaooo

Snooky doodle ha detto...

che bonta! questa torta e golosissima :)

Chiara ha detto...

ho appena scoperto il tuo blog!!una bellissima scoperta!!!
la torta è favolosa!!!ho segnato tutto, per farla al più presto!!
grazie!
a presto!

Micaela ha detto...

dev'essere uno spettacolo con questo contrasto di consistenze!!! un bacione

ღ Sara ღ ha detto...

Mai non mollare mai...vedrai che arriverà il giorno in cui qualcuno si accorgerà di te e della tua bravura ! bellissima questa torta...meravigliosa !!! un bacione

Sofy ha detto...

A me a me!!!sono troppo nevrotica sotto esami!!!quindi mi prendo una bella ferra della tuo torta strappa sorrisi!!

Daphne ha detto...

Pensavo che la difficoltà di cui parli valesse solo per chi (come me) si presenta con il CV in mano avendo un titolo di studio completamente differente; creativo si, ma non alberghiero.
Quello che racconti mi è capitato e continua a capitarmi.
Purtroppo è così, le donne non sono ben viste, in particolar modo quando si tratta di cucina e/o pasticceria.
Una volta un famoso pasticcere mi ha detto che le donne sono più adatte a ricoprire ruoli casalinghi.
Secondo lui, inevitabilmente la donna non può svolgere una professione così impegnativa perchè ha la famiglia a cui pensare.
Va beh...

La torta che hai elaborato ha un bellissimo aspetto.
Anch'io ho perso un po' il sorriso da qualche tempo.
Sai che cè? mi sa che la provo questo weekend e ti faccio sapere.
Sembra sofficissima.
Baci e in bocca al lupo.
Speriamo di incontrare qualcuno che sia capace di andare OLTRE.

Angelica ha detto...

Gaijina, ti posso garantire che essere la sorella di Isabel è una vera fortuna e non solo per i dolci meravigliosi che posso assaggiare in anteprima!
Isa, non dimenticare l'acqua frizzante (tu sai a cosa alludo), insieme ne abbiamo superate tantissime, vedrai che anche in questa situazione sapreno trovare la porta giusta da aprire.
A tutte voi auguro un meraviglioso 2010, pieno di dolcezze da condividere con le persone che amate.

fiorix ha detto...

Cara non ti sconfortare subito e non badare a queste persone che non sanno cosa si perdono...tipo sta fantastica torta!!!è proprio strappa sorrisi..non mollare mi raccomando!un bacione

Roberta ha detto...

Che bella ricetta... copio tutto, copio tutto!
Quando diventerai una pasticciera famosa (te lo auguro davvero), potrò vantarmi di avere le tue prime ricette!

Augurissimi!

Alem ha detto...

ho torvato solo oggi il tuo blog, e lo linko subito.
Complimentissimi!!!

Valeria ha detto...

strappa sorrisi e strappa morsi! e poi è originalissima.. e brava la nostra pasticcera!

milena ha detto...

se questa torta fa tornare il sorriso una fetta anche x me allora ,che ne tanto bisogno dopo aver letto il tuo post ...:(